Altre versioni:

Direttiva del ministro per la sicurezza del centro nazionale per i servizi demografici (cnsd) al fine di stabilire le norme ed i comportamenti richiesti per la corretta attuazione del sistema di sicurezza

Versione stampabileInvia ad un amicoVersione PDF
Data: 
29/03/2006
Settore: 

In data 26 marzo 2006 e' stata emanata la direttiva del ministro, al fine di stabilire le norme ed i comportamenti richiesti per la corretta attuazione del sistema di sicurezza. Il sistema di sicurezza, infatti, e' volto a garantire non solo la confidenzialita', ovvero l'individuazione degli utenti autorizzati che possono accedere alle informazioni necessarie, ma anche l'integrita', ovvero la protezione contro alterazioni o danneggiamenti; inoltre, il sistema tutela l'accuratezza e la completezza dei dati, la prevenzione da minacce ed attacchi, tramite il monitoraggio continuo e l'immediata segnalazione di allarme a fronte di eventi potenzialmente pericolosi, nonche' la disponibilita' delle informazioni, quando occorrono, e, nell'ambito di un contesto pertinente, con riferimento alle autorizzazioni ministeriali di accesso all'INA da parte delle PP. AA. con apposita convenzione, come previsto dal regolamento di gestione dell'INA pubblicato sulla gazzetta ufficiale n. 277 del 23.11.2005 . Il piano di sicurezza ne rappresenta lo strumento di attuazione; la sua redazione va effettuata osservando le regole concernenti il contenuto minimo dello schema del piano di sicurezza del cnsd, allegato alla direttiva di cui e' parte integrante. Il suddetto piano di sicurezza descrive le procedure per l'attuazione del sistema di sicurezza, sulla base della valutazione del rischio e della normativa vigente.

File: 
AllegatoDimensione
reg_sicurezza.doc119.5 KB
Tipo Documento: 
Genere Documento: 
Argomento Documento: