Altre versioni:

Normativa

A.N.U.S.C.A. - 22 Convegno Nazionale.

Il ruolo degli ufficiali di anagrafe, di stato civile ed elettorale in una Pubblica Amministrazione che cambia.

Ordinamento dello stato civile.

Chiarimenti esplicativi delle disposizioni di cui al D.P.R. 3 novembre 2000, n. 396, recante il Regolamento per la revisione e la semplificazione dello stato civile, successivamente denominato Regolamento.

Nuovi compiti in materia di anagrafe e stato civile.

Il processo di radicale riforma del sistema amministrativo pubblico italiano,ha comportato l'approvazione del piano di azione di e-government nel giugno 2000.

A.N.U.S.C.A. - 21' Convegno Nazionale amministratori ed operatori servizi demografici.

Il programma dei lavori e imperniato su argomenti di rilevante interesse non solo per gli operatori addetti ai servizi demografici, ma anche per i funzionari delle Prefetture in considerazione dell'entrata in vigore del D.P.R. 3 novembre 2000 n. 396 -Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'ordinamento dello stato civile.

Ricorsi avverso i provvedimenti di autorizzazione o diniego al cambiamento del nome e/o cognome

Con circolare n. 17 del 23.10.2001, questo Ministero ha fornito indicazioni in merito alla competenza e alle procedure relative alla trattazione delle istanze di cambiamento o aggiunta del nome e/o del cognome, disciplinate dagli artt. 84 e seguenti del DPR 3.11.2000, n. 396, recante: Regolamento per la revisione e la semplificazione dell'ordinamento dello stato civile, a norma dell'art. 2, comma 12, della legge 15.5.1997, n. 127.

Emanata circolare n.46 in data 11.09.2007 avente ad oggetto:Rilascio del nulla-osta al matrimonio ex art. 116 c.c. subordinato alla condizione che il nubendo sia di religione musulmana.

E' stato segnalato alla scrivente Direzione che alcuni paesi, in particolare il Marocco, quando richiesti del nulla osta di cui all'art. 116 del cod. civ., subordinano tale nulla osta alla adesione alla fede musulmana da parte dei coniugi.A tal proposito, si fa presente che l'ufficiale dello stato civile non dovra tener conto di una simile condizione in quanto palesemente contraria ai principi fondamentali dell?ordinamento italiano

Emanata circolare n.55 del 18.10.2007 avente ad oggetto Matrimoni contratti all'estero tra persone dello stesso sesso. Estratti plurilingue di atti dello stato civile.

Data l'attualita del fenomeno si e ritenuto richiamare l'attenzione degli ufficiali di stato civile affinche al momento di trascrivere un matrimonio contratto all'estero da un cittadino, pongano particolare cura alla verifica che i due sposi siano di sesso diverso...

Pagine

Iscriviti a RSS - Normativa